I primi piatti TBS

Dall'aperitivo al dolce un menù completo per soddisfare tutti i palati!
Moderatori:Lucia & Momy81
Rispondi
Avatar utente
Lucia
moderatore
moderatore
Messaggi: 12413
Iscritto il: 22/12/2011, 22:21
Contatta:

I primi piatti TBS

Messaggio da Lucia »

In questo topic inseriamo tutte le nostre ricettine dei PRIMI PIATTI oppure i link di ricette che ci ispirano o che abbiamo già provato e approvato.
Mi raccomando non inserite commenti su questo topic ma solo link di ricette e ricette vostre.
Grazie.
Webmaster per vocazione---e nell'anima by Sveva
sono nà ragazza all'antica con l'animo da webmaster
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.

Eleanor Roosevelt
katy
utente senior
utente senior
Messaggi: 2566
Iscritto il: 31/01/2012, 14:46
Contatta:

Re: I primi piatti TBS

Messaggio da katy »

RISO Venere (a modo mio)

Ingredienti(ad occhio,calcolate che nn aumente di volume come il bianco):

Riso nero
Gamberi tipo grande
Salmone affumicato
Seppioline o moscardini
Pomodorini e sedano
Erbette
Olio
Sale

Procedimento:

Bollire il riso oltre il tempo indicato io almeno 25/30 min.scolarlo.aggiungete un filino di olio giusto per tenere i chicchi separati.in un pentolino colmo di acqua e scrza di limone in bollitura calate x pochissimi minuti i gamberi,scolarli e teneteli da parte.nella stessa acqua lessate i moscardini anch'essi per al max5 min.
Tagliuzzate il salmone.
Affettare i pomodorini e condirli con olio,sale ed erbette unirvi il salmone i gamberi e i moscardini(io se ho tipo questi ultimi due li ripasso in padella fino a che i form una bella crosticina)mischio tutto al riso tiepido e infine aggiungo dei tocchetti di sedano fresco.
Avatar utente
Lucia
moderatore
moderatore
Messaggi: 12413
Iscritto il: 22/12/2011, 22:21
Contatta:

Re: I primi piatti TBS

Messaggio da Lucia »

Paella.


Ingredienti per 4 persone:

2 cosce di pollo
2-3 costine di maiale
200 gr di salsiccia
1 cipolla
olio
1 peperone giallo
7-8 pomodorini
300 gr di riso
acqua calda qb
dado granulare qb
1 bustina di zafferano
100 gr di piselli
sale
200 gr di misto mare
5-6 scampi freschi o surgelati
prezzemolo qb
200 ml di acqua calda

Cuocere in padella pollo, costine e salsiccia insieme.
Nel frattempo tagliare la cipolla a pezzetti e rosolare a parte in un'altra padella.
Unire il peperone tagliato a dadini alla cipolla.
Unire la carne cotta alle verdure.
Aggiungere anche i pomodorini tagliati a metà e il riso.
Far tostare bene poi sfumare con acqua calda a dado granulare.
Aggiungere zafferano e piselli e salare.
Aggiungere il misto mare e continuare la cottura senza mescolare.
Aggiungere anche gli scampi e qualche mestolo di acqua di tanto in tanto.
Cuocere per circa 15 minuti e aggiungere in ultimo il prezzemolo tritato
Ricetta di Benedetta Parodi.


* Metto qualche suggerimento,usare la carne della coscia del pollo perchè è meno stoppacciosa rispetto al petto,naturalmente una volta cotta disossarla oppure farsela disossare prima dal macellaio e ridurarla in pezzetti,io le costine di maiale non ce le metterei onestamente.
Il misto mare credo che sia quello con cozze,vongole,totani,gamberi che si vende già surgelato o già pulito dal pescivendolo,onestamente ne metterei più di 200g..
Per il riso si può usare l'arborio. [2/icon_winkle.gif]
Webmaster per vocazione---e nell'anima by Sveva
sono nà ragazza all'antica con l'animo da webmaster
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.

Eleanor Roosevelt
Avatar utente
Nikita
moderatore
moderatore
Messaggi: 5868
Iscritto il: 13/01/2012, 18:31
Contatta:

Re: I primi piatti TBS

Messaggio da Nikita »

Paella de Mariscos:

da topricette.com

La Paella è senza dubbio il piatto più famoso e tipico della cucina spagnola. Il suo nome prende origine dalla padella in cui viene cucinata che appunto è detta “paella” piuttosto larga (36 cm) e dai fianchi bassi. Della paella esistono diverse tipologie e ricette, le più famose sono la paella de mariscos (ai frutti di mare) e la paella valenciana (a base di carne). Paella de marisco.

Gli ingredienti necessari per 4 persone sono:
400 gr di Riso arboreo
500 gr di Cozze
8 Gamberoni
3 Scampi
1 spicchio d’Aglio
1 Cipolla bianca
500 gr di Calamari
20 cl di Passata di pomodoro
1 Peperone
150 gr di piselli (in scatola)
150 gr di fagiolini (in scatola)
1,2 litri di Fumetto di pesce (brodo)
1 cucchiaino di Pepe rosso
1 bustina di Zafferano
Sale q.b.
Olio extravergine di oliva
1 mazzetto di prezzemolo

Per la preparazione della paella de mariscos, per prima cosa, in una pentola con coperchio facciamo aprire le cozze avendo cura di conservare il liquido che ne fuoriuscirà e che lo utilizzeremo come parte del brodo di pesce.

In una padella (di dimensioni simili alla “classica” paella) doriamo in olio extravergine d’oliva uno spicchio d’aglio (che successivamente elimineremo) e cuciniamo i gamberoni e gli scampi. A cottura ultimata mettiamoli da parte e al posto loro facciamo imbiondire una cipolla finemente tritata e cuciamo i calamari (6-8 minuti) che in precedenza avremmo pulito e tagliato ad anelli.

A questo punto aggiungiamo i piselli, i fagiolini, il peperone pulito e tagliato a rondelle, la passata di pomodoro e il pepe rosso. Dopo un paio di minuti introduciamo tutto il brodo di pesce in cui avremo fatto stemperare lo zafferano e mescoliamo. Eventualmente aggiustiamo di sale e aspettiamo che il tutto cominci a bollire.

Possiamo quindi introdurre il riso e dare l’ultima mescolata in quanto la cottura della paella, per tradizione vieta di girare ulteriormente il riso durante la cottura.

La prima metà della cottura avverrà a fiamma sostenuta, mentre nella seconda metà, questa, dovrà avvenire a fiamma media.

Pochi minuti prima che la cottura del riso venga ultimata, decorate fantasiosamente la paella con i gamberi, gli scampi e le cozze queste ultime alcune sgusciate altre no. A fine cottura spolverizzate con il prezzemolo, spegnete il fuoco e lasciate riposare qualche minuto prima di servire. Opzionalmente potete guarnirla con delle fettine di limone.
Prima di spegnere il fuoco, verificate che la paella sia completamente “asciutta” e non brodosa.

PS: la regola vuole che si utilizzi 300 gr di brodo ogni 100 gr di riso.
'"Nella profondità dell'inverno, ho imparato alla fine che dentro di me c'è un'estate invincibile." A. Camus
Babette
utente senior
utente senior
Messaggi: 4884
Iscritto il: 01/02/2012, 11:57
Contatta:

Re: I primi piatti TBS

Messaggio da Babette »

vi posto questa ricetta appena collaudata,veramente ottima! [2/icon_keel.gif]
questa focaccia non va impastata, quindi è semplice da realizzare anche per chi è alle prime armi,come me.
ho utilizzato metà farina 00 e metà multicereali,avendone in casa, ed é stata un buonissimo accompagnamento ad affettati e mozzarella.
oppure si può condire,all'ultimo,con i classici pomodorini e origano, con le noci,con la cipolla,come più mi piace,basta non appesantirla così si gonfia in cottura.

FOCACCIA DI GIORGIO LOCATELLI
per una teglia tonda da 30 cm

500 g di farina 00 (oppure 250g di farina 0 e 250g di farina 00)
15 g di lievito di birra fresco, o 5 g di quello di birra liofilizzato
300 ml di acqua tiepida
poco olio extravergine
10 g di sale

per la salamoia

65 ml di acqua
65 ml di olio extravergine
18 g di sale ( io ho aggiunto del fior di sale grosso anche in superficie)

Versare in una ciotola la farina con il lievito secco ( se usate quello fresco basta sbriciolarlo e mischiarlo con un dito d'acqua, quindi unirlo al resto) ed unire a poco a poco l'acqua mescolando velocemente con un cucchiaio o una forchetta, ed a metà lavorazione il sale. Assolutamente non impastare a mano o in planetaria! Tutta la lavorazione deve comunque essere rapida.
Dovrete aggiungere tanta acqua quanta ne serve per un impasto morbido, da girare con il cucchiaio.
Ungere leggermente la superficie dell'impasto con poco olio e coprire la ciotola con un panno.
Far riposare dieci minuti.

Dopo dieci minuti rovesciare l'impasto al centro di una teglia unta. Sarà morbidissimo, non toccatelo ma copritelo di nuovo con il panno e farlo riposare qui altri dieci minuti.

Ora con il matterello o con le mani stendere con delicatezza l'impasto partendo dal centro verso i lati.
Non deve diventare troppo sottile.
Coprire con il solito panno e far riposare venti minuti.

Intanto preparare la salamoia mischiando acqua, olio e sale.
Trascorso il tempo di riposo con le dita prima infarinate ( altrimenti si appiccicano all'impasto e rischiate di rompere le bolle che stanno formandosi) fare tanti piccoli infossamenti.
Appena prima di infornare versare sopra tutta la salamoia: sembra tanta, ma fidatevi.
Cuocere in forno preriscaldato a 220 gradi per circa 25-35 minuti, dovrete regolarvi in base al vostro forno.
Sfornare, far riposare una ventina di minuti e servire.
Immagine
monica19781
utente senior
utente senior
Messaggi: 4487
Iscritto il: 07/02/2012, 6:55
Località: prov di MB
Contatta:

Re: I primi piatti TBS

Messaggio da monica19781 »

risotto al melograno

Preparazione:

sgranare il melograno. Mettete da una parte 1/3 dei chicchi, che verranno usati per la decorazione, mentre utilizzate la parte restante per ottenerne il succo.

Prendete ora una padella abbastanza capiente e fate imbiondire la cipolla tritata finemente in un filo di olio; quando si sarà bene rosolata, aggiungete il riso e fatelo tostare per un paio di minuti. Sfumate il tutto con mezzo bicchiere di vino rosso.

Aggiungete infine il melograno e iniziare a versare gradualmente il brodo vegetael. Aggiunstate di sale, pepe e peperoncino, quindi attendete la cottura definitiva del riso, ricordandovi di mescolare di tanto in tanto e di aggiungere il brodo vegetale pian piano finché la ricetta non sarà pronta.

A cottura ultimata, versate il succo e i chicchi
Immagine
Immagine
Avatar utente
Lucia
moderatore
moderatore
Messaggi: 12413
Iscritto il: 22/12/2011, 22:21
Contatta:

Re: I primi piatti TBS

Messaggio da Lucia »

Spaghetti alle vongole.

Metti le vongole in ammollo in acqua salata qualche ora,puoi metterle anche la sera prima di andare a letto,per far spurgare bene le vongole.
Per vedere se le vongole sono piene di sabbia e quindi da buttare basta batterle un pò (io di solito lo faccio nel lavandino)se esce la sabbia sono da buttare.
Sciacqua un pò le vongole e mettile in una padella capiente prima coperte da un coperchio e poi togli il coperchio.
Spegni subito il fuoco non appena saranno tutte aperte.
Filtra il sughetto delle vongole con un passino e metti da parte le vongole aperte(alcune puoi anche toglierle dal guscio,io faccio sempre così).
Metti abbondante olio in una padella e fai soffriggere uno spicchio d'aglio e un peperoncino piccolino essiccato,aggiungi il sughetto delle vongole filtrato e uno spruzzo di vino bianco,fai addensare un pò il sughetto e aggiungi le vongole(prima di versare gli spaghetti io tolgo sia l'aglio che il peperoncino).
Scola gli spaghetti al dente e aggiungili alla padella con le vongole e amalgama bene aggiungi prezzemolo tritato fine e pepe.
Webmaster per vocazione---e nell'anima by Sveva
sono nà ragazza all'antica con l'animo da webmaster
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.

Eleanor Roosevelt
Avatar utente
Lucia
moderatore
moderatore
Messaggi: 12413
Iscritto il: 22/12/2011, 22:21
Contatta:

Re: I primi piatti TBS

Messaggio da Lucia »

Lasagna funghi e speck.
Ingredienti:
sfoglia per la lasagna
besciamella (io ne uso circa 1 litro)
provola dolce tagliata sottile
funghi champignon
cubettini di speck

Ho preparato per prima cosa la besciamella facendo bollire un litro di latte con noce moscata e un pizzico di sale.In un'altra pentola ho preparato il rhu con 80g.di burro circa e 4 cucchiai di farina (io vado ad occhio) e ho girato con una frusta evitando di formare i grumi ho aggiunto il latte e fatto cuocere un altro pò,la farina deve cuocere ben bene.
Ho fatto saltare in padella i funghi champignon sfumandoli con un pò di vino bianco e aggiungendo un pizzico di dado per dar sapore.
Ho assemblato la lasagna mettendo un primo strato abbondante di besciamella sul fondo della teglia,poi le sfoglie di lasagna,la provola dolce (io ho usato i veli di provola),i funghi,lo speck a cubetti,la besciamella e abbondante parmigiano e cosi via per 4 strati,l'ultimo strato ho messo la sfoglia la besciamella,qualche cubetto di speck e qualche fungo come decorazione e abbondante parmigiano per la crosticina.
In forno a 180° per circa 30 min.
Webmaster per vocazione---e nell'anima by Sveva
sono nà ragazza all'antica con l'animo da webmaster
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.

Eleanor Roosevelt
Avatar utente
Lucia
moderatore
moderatore
Messaggi: 12413
Iscritto il: 22/12/2011, 22:21
Contatta:

Re: I primi piatti TBS

Messaggio da Lucia »

Lasagna con pesto di pistacchi e speck.
Ingredienti:
1 litro di latte
100gr di farina
100gr di burro
noce moscata
300gr di mozzarella
200gr di speck
240gr di pesto al pistacchio
400gr di lasagne
parmigiano

Preparare la besciamella e aggiungervi quando sarà tiepida il pesto di pistacchi(se non lo trovate già pronto lo potete preparare voi io l'ho fatto come un pesto classico ho messo 200 g.di pistacchi quelli non salati privati della buccia,qualche foglia di basilico per dar colore,un pizzico di sale,un pò di parmigiano,olio q.b).
Tritare la mozzarella e lo speck e procedere con i vari strati.
Uno strato di besciamella sul fondo della teglia,poi le lasagne(consiglio le sfogliavelo di giovanni rana per questa preparazione),la mozzarella,lo speck,di nuovo la besciamella e il pamigiano e via di seguito per 4 strati.In forno 180° 30 minuti circa.
(Ricetta della prova del cuoco)
Webmaster per vocazione---e nell'anima by Sveva
sono nà ragazza all'antica con l'animo da webmaster
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.

Eleanor Roosevelt
Babette
utente senior
utente senior
Messaggi: 4884
Iscritto il: 01/02/2012, 11:57
Contatta:

Re: I primi piatti TBS

Messaggio da Babette »

Lenticchie profumate al vino rosso

non la solita zuppa di lenticchie,ma una versione più ricercata ideale per Capodanno. :mrgreen:

Alloro2-3 foglie
Brodo vegetale 1 litro (o anche solo acqua calda)
Chiodi di garofano 5
Cipolle 1
Ginepro 6 bacche
Lenticchie 500 gr già messe a mollo oppure lenticchie rosse lavate in acqua fredda( [2/icon_keel.gif] )
Olio extravergine di oliva 5 cucchiai
Pancetta affumicata 80 gr
Pepe nero macinato a piacere
Vino rosso 1 bicchiere

preparate i vari aromi,tranne la cipolla,se non gradite trovarli nel piatto,infilateli in una garzina.

Preparate 1 litro di brodo vegetale o di carne.
Fate soffriggere la cipolla tritata finemente nell’olio , aggiungete le foglie di alloro, le bacche di ginepro e i garofano, aggiungete anche la pancetta affumicata tagliata a striscioline o a dadini .
Quando la cipolla sarà appassita, aggiungete le lenticchie crude e fate loro assorbire, per qualche istante, il condimento; aggiungete il bicchiere di vino rosso e quando sarà quasi completamente sfumato, coprite le lenticchie con il brodo. Fatele cuocere a fuoco basso per almeno 45/60 minuti, a seconda dalla grandezza delle lenticchie; controllate spesso che non si asciughino troppo ed eventualmente aggiungete qualche mestolo di brodo.
Per ultimo aggiustate di sale e pepe, e servitele subito ben calde.

Attenzione però: le lenticchie tendono ad assorbire i liquidi di cottura anche lontano dal fuoco, quindi, se non le consumate immediatamente, tenete da parte un po’ di brodo per rendere la preparazione più liquida.
Immagine
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite